Dublin Canvas: color in the city

Dublin Canvas

Chi di voi mi segue da un po’, sa quanto io ami la street art in tutte le sue forme, e potete immaginare la mia curiosità quando a Dublino ho scoperto un progetto di arte di strada semplice ma geniale: Dublin Canvas!

Cos’è Dublin Canvas?

E’ un progetto artistico che mira a sfruttare spazi della città urbana di Dublino, che in realtà non sono utilizzabili, e trasformarli per fare di Dublino una città più bella da vivere e da visitare.

Il concetto è semplice: Less Gray, More play!

Questa fase del progetto di Dublin Canvas vede protagoniste le centraline delle luci semaforiche, quegli enormi box grigi che si trovano agli incroci di tutte le città. Se ci pensate: non sarebbero più allegre dipinte e colorate ad opera d’arte?

Read more

I muri di Berlino

Berlino

Berlino: aprite gli occhi e respirate l’atmosfera di questa città.

E se beccate pure il sole, siete a cavallo! 🙂

In questo post voglio parlare della Berlino che ho vissuto io, tralasciando i monumenti e le testimonianze della storia difficile di questa città.

La Berlino che ho vissuto io è una città in fermento, piena di giovani, di idee e colore.
Il consiglio che dò a chi si appresta a visitare questa capitale europea è quello di viverla con curiositàsolo così scoprirete gallerie d’arte dietro anonimi portoni, parco giochi per bambini costruiti su ex campi di concentramento, centri culturali, alberi biblioteche per il Book sharing e tanta, tanta street art! Read more

Vieni a giocare a Dismaland!

Dismal in inglese significa osceno, vergognoso.

Dismaland è l’ultimo lavoro di Bansky, lo street artist dalla identità nascosta che con i suoi stencils e slogan sociali e politici “ha conquistato” i muri di tantissimi paesi del mondo.

Questa volta il luogo del delitto è una località marittima del Sommerset inglese, Weston-super-Mare: in un vecchio stabilimento balneare, da settimane recintato e nascosto da teloni, sotto le mentite spoglie di un set di Hollywood, Bansky e altri performers hanno lavorato al loro progetto.

Presentato ieri alla stampa dallo stesso Bansky, Dismaland è il negativo di Disneyland, un castello in rovina, niente sorrisi, atmosfera tetra, Ariel sfigurata, Cenerentola vittima di un incidente stradale e inquietanti installazioni di 58 artisti amici e colleghi di Bansky che rimandano alle emergenze e alle oscenità del nostro mondo, niente a che fare  con le favole di Disneyland.

Dismaland sarà aperto per 6 settimane fino al 27 settembre, con il biglietto di ingresso al costo di 3 sterline…. più anticonformista di questo!?!

Io andrei subito!!! E voi?